Social
 

Jour de fête

dal 27 Giugno

Francia | 1949 | Bianco e nero | 84’

Regia Jacques Tati Sceneggiatura Jacques Tati, Henri Marquet, con la collaborazione di René Wheeler Fotografia Jacques Mercanton Montaggio Marcel Moreau Musica Jean Yatove Scenografia René Moulaert Produzione Fred Orain per Cady Films Interpreti Jacques Tati, Guy Decomble, Paul Frankeur, Santa Relli, Maine Vallée, Roger Rafal, Jacques Beauvais Delcassan, Vali, Robert Balbo, André Pierdel e gli abitanti di Sainte-Sévère

Restauro immagine L’Immagine Ritrovata Restauro del suono L.E. Diapason
Formato originale 35mm, 1.37:1

A Sainte Sévère, piccolo centro rurale francese, si allestisce la sagra annuale. Tra le varie “attrazioni”, c’è anche quella di un cinematografo ambulante e François, il postino, complice qualche bicchiere di troppo, si esalta davanti ai prodigi mostrati da un documentario sul servizio postale statunitense.

Così, nel suo piccolo, cerca di emulare i “colleghi” d’oltreoceano, con risultati catastrofici. Film di debutto di Tati che ha incantato il mondo, tra inseguimenti spericolati in bicicletta e gag dal sapore slap-stick.

Un’autentica chicca, un godimento di vivida intelligenza e di grande finezza.

Con lui nacque il neo-realismo francese. Jour de fête deriva dalla stessa ispirazione di Roma città aperta.
Jean-Luc Godard